Leggi la proposta

Con l’aumento dei flussi migratori degli ultimi anni, l’attenzione dell’opinione pubblica, della classe politica e dei territori si è focalizzata sugli sbarchi e sull’accoglienza, spesso a scapito di una visione più a lungo termine altrettanto necessaria, mettendo in secondo piano due ambiti fondamentali nella gestione delle migrazioni: la programmazione di canali di ingresso per lavoro e l’inserimento attivo nella società della popolazione straniera residente nel nostro Paese.

Con l’obiettivo di adottare un approccio pragmatico alla questione migratoria e trovare soluzioni ragionevoli e a lungo termine è nata la proposta di legge di iniziativa popolare dal titolo “Nuove norme per la promozione del regolare permesso di soggiorno e dell’inclusione sociale e lavorativa di cittadini stranieri non comunitari”, depositata con oltre 90.000 firme alla Camera dei deputati il 27 ottobre 2017, frutto del lavoro e dell’esperienza di tante realtà, anche molto diverse tra loro, che operano in questo campo ogni giorno.

SOSTIENI LA CAMPAGNA

Diventa protagonista, con il tuo sostegno, dell’unica campagna coraggiosa sull’immigrazione per superare finalmente i limiti della Bossi-Fini e contrastare irregolarità e marginalità. Ai decreti sicurezza e alla propaganda – che non cerca soluzioni ma solo consenso -noi opponiamo una visione di prospettiva che tenga conto della complessità dei processi migratori e della realtà dei territori che ne sono interessati.

RASSEGNA

  • Articolo di Marco Ludovico pubblicato su ilsole24ore.it il 12 luglio 2019 Secondo Luigi Cannari, vicecapo dipartimento economia e statistica di via Nazionale, «i lavoratori stranieri tendono a svolgere attività diverse da quelle dei residenti, che tendono a spostarsi su impieghi con un maggior grado di qualificazione» Definitivo: i migranti non tolgono lavoro agli italiani. Se a sostenerlo in pubblico con dovizia di argomenti è un dirigente della Banca d'Italia, c’è poco da discutere. Il tema emerge al convegno «Perché ci conviene-nuovi strumenti per la promozione del lavoro e dell’inclusione della popolazione straniera

  • Perché ci conviene: nuovi strumenti per la promozione del lavoro e dell’inclusione della popolazione straniera in Italia A margine dell’esame della pdl d’iniziativa popolare “Ero straniero” alla Camera, si è tenuto stamattina un confronto organizzato dai promotori della campagna tra i parlamentari e i rappresentanti di Banca d’Italia, Confindustria, Cia-Agricoltori italiani, Istat, Inps e Fondazione Leone Moressa. Aprire canali di ingresso per lavoro può diminuire gli accessi irregolari? Come favorire l’incrocio tra domanda e offerta? Quali strumenti utilizzare per promuovere il soggiorno regolare e l’integrazione della popolazione straniera in Italia? Su queste domande,

  • Maggioranza e opposizione difendono posizioni fra loro antitetiche ma che hanno una caratteristica comune: sono entrambe insostenibili nel medio periodo. editoriale di Angelo Panebianco pubblicato sul Corriere della Sera del 08 luglio 2019 L’impressione di chi scrive è che, in materia di immigrazione, si sia aperta un’autostrada elettorale. Prima o poi qualcuno sarà tentato di percorrerla. Al momento l’opinione pubblica è polarizzata, sospinta verso posizioni estreme dal governo e dai suoi oppositori. Essi difendono politiche fra loro antitetiche ma che hanno una caratteristica comune: sono entrambe insostenibili nel medio periodo. La politica del

  • Articolo di Liana Vita pubblicato su Il Manifesto il 25 giugno 2019 Ai più sarà sfuggito ma in Parlamento da alcune settimane si sta discutendo di riformare e finalmente superare l’impianto della legge Bossi-Fini, grazie all’iniziativa tenace di 90.000 cittadini e di decine di organizzazioni impegnate nella campagna «Ero straniero» che, di fronte all’immobilismo delle forze politiche nelle ultime legislature, hanno deciso di prendere in mano la situazione ed elaborare e depositare in Parlamento una proposta di legge di iniziativa popolare. Firma ora l'appello ai Parlamentari Quella proposta, dal titolo «Nuove norme per

EVENTI PASSATI

X